Padrona al telefono

Nel mondo dei numeri erotici così come in ogni altro aspetto della vita, ognuno ha i suoi gusti. C’è però una categoria di donne che riesce a catturare la fantasia di molti uomini. La mistress, è quella donna che ama sottomettere il proprio partner facendogli fare tutto ciò che lei vuole, decidendo persino se lo schiavo deve godere o soffrire. Una vera padrona al telefono.

Padrona al telefono
Padrona al telefono

linea erotica 899

Ricarica web

carta di credito erotica

Padrona al telefono, il piacere della sottomissione.

Se sei un tipo che gode nel farsi mettere i piedi in testa senza alcuna dignità da una ragazza, allora questo è ciò che fa al caso tuo. Fatti dare ordini indegni da provocanti e sexy donne pronte a comandarti a bacchetta mentre alternano sapientemente periodi di piacere a momenti di dolore fisico e psicologico, creando il giusto mix tra piacere e sofferenza che renderà le tue chiamate erotiche così eccitanti da volerne sempre di più!

Potresti trovarne una pronta a farti infilare qualche oggetto domestico direttamente in culo, potrebbe farti gattonare per casa mentre te lo meni e ansimargli come un docile cagnolino direttamente al telefono facendola godere al sol pensiero di essere la tua schiavista personale.

Oppure ti potrebbe ordinare di frustarti e umiliarti per soddisfare il suo ego e farla sentire la tua dea onnipotente mentre tu povero mortale, la idolatri e ti faresti fare qualsiasi cosa per avere la sua benedizione.

O perché no, ascolta una mistress e il suo servetto personale mentre si concede a lei con anima e corpo, sentilo gemere e soffrire mentre la sua padrona lo schiavizza sessualmente e si prende tutto da lui.

Nel sesso al telefono queste professioniste sapranno farti sentire sottomesso e pronto a tutto come se loro fossero lì con te, facendoti provare un’esperienza incredibile e sempre nella sicurezza e privacy della tua casa.

Conosciamo Simona, una padrona al telefono nostra mistress.

Mistress al telefono
Mistress al telefono

linea erotica 899

Ricarica web

carta di credito erotica

D: Simona, come si diventa una padrona al telefono?

Io personalmente ho cominciato ad esplorare il mondo delle mistress dopo il mio divorzio, avevo 32 anni. Il sesso con lui era monotono, per carità non mi faceva mancare nulla, però del buon sesso per me è una cosa importante in una relazione, è benzina. Quando ho divorziato ho cominciato a sperimentare, ho passato un periodo di relazioni brevi che però mi hanno fatto scoprire lati di me che non conoscevo. Ho capito che amavo essere una mistress da quando me lo propose un uomo con cui uscivo. Voleva che lo sottomettessi, che lo maltrattassi e che facessi di lui ciò che volevo mentre eravamo in intimità. All’inizio mi fece strano, poi dopo un po’ ci presi gusto, davvero tanto gusto. Quando decisi di entrare nel mondo delle telefonate erotiche, ho voluto trasportare anche nelle chiamate hot con i miei clienti questa mia passione.

D: Cosa ti piace far fare ai tuoi schiavi?

Adoro sottometterli, ad alcuni ho fatto comprare sex toys estremi con cui nelle chiamate successive dovevano masturbarcisi e farmi sentire come gemevano mentre io li insultavo. Molte volte comincio a toccarmi sentendoli godere o soffrire restituendo a loro gemiti e sussurri di piacere appagato. A tutti quelli che vogliono provare dico soltanto occhio, certe pratiche se fatte male possono essere pericolose ma se fatte come si deve e se seguirete ogni ordine e richiesta alla lettera della vostra padrona al telefono, rimarrete stupiti di quanto questo mondo possa sedurvi e farvi cadere in un abisso di piacere e dolore nello stesso momento. Tornare al normale sesso alla missionaria non avrà più senso per voi schiavi.

Se interessati cercate la vostra padrona al telefono.